Le costellazioni familiari sistemiche vengono diffuse nel 1980 dello psicanalista, filosofo Berth Hellinger che ha individuato lo stretto legame tra le dinamiche familiari e generazionali e il rapporto con il presente di ognuno di noi diffondendo queste conoscenze anche in ambito olistico.

LA TECNICA
Le costellazioni familiari sistemiche si svolgono principalmente, ma non necessariamente, in gruppo, dove una o più persone, interessate a rappresentare la propria costellazione familiare, vengono accompagnati da una facilitatrice o un facilitatore a esplorare le dinamiche familiari che sono all’origine del disagio vissuto sia in ambito lavorativo che personale.

I BENEFICI
Le costellazioni familiari sistemiche sono un metodo di presa di coscienza che attiva la risoluzione di conflitti e problematiche, spesso collegate all’inconscio collettivo familiare, che si manifestano sotto forma di malessere psichico, emotivo o fisico.

Attraverso il lavoro con le costellazioni familiari sistemiche lasciamo agire i livelli inconsci e attiviamo un dialogo utile a far emergere l’origine del malessere. Hanno la funzione di un “atto simbolico” che ci consente di ricostruire i punti di rottura con la nostra linea materna e paterna e disfare i nodi generazionali ereditati dai nostri antenati quali: traumi, ingiustizie, esclusioni e privazioni subite o ricevute.
Tutto questo lavoro ha uno strabiliante potere di guarigione: ci restituisce la forza vitale che era stata interrotta dai nodi generazionali, in modo da ritrasmetterla ai nostri discendenti; ci permette di riprendere il giusto posto nell’ordine sistemico della nostra famiglia e ci consente di vivere, all’interno del ruolo sociale e familiare, con gioia e serenità.

QUANDO
È possibile lavorare con le costellazioni in modo individuale o in gruppo. Controlla il calendario per scoprire la data e altre informazioni utili sul prossimo appuntamento in agenda.